blog Archivi - Casa del Libro
Un mare di fumetti

Un mare di fumetti

La casa del libro Mascali è stata invasa da un mare di fumetti che stanno dilagando per i nostri scaffali. Finalmente anche Marvel e DC comcis figurano tra le nostre offerte, nelle prestigiose edizioni curate dalla Panini che, oltre agli ormai consueti capolavori Marvel, per esempio la collana “Must Have”, sta stampando i più grandi classici della DC Comics. Da Sandman a Dark Knight Returns, da Watchmen a Preacher, passando per decine di altri albi incredibili, incredibilmente curati per la gioia del collezionista, ma anche del neofita che volesse avvicinarsi alle meraviglie delle nuvole parlanti.

Vi aspettiamo che queste e molte altre proposte a fumetti, che spaziano dal fumetto d’autore al manga.

Uno scaffale pieno di… Miraggi

Uno scaffale pieno di… Miraggi

Miraggi Edizioni da dieci anni sulla breccia, si conferma come una delle più dinamiche e interessanti case editrici indipendenti italiane. Dalla sua un catalogo pazzesco, sempre concentrato sulla qualità delle opere scelte per la pubblicazione, che comprende autori italiani, giovani e non, e stranieri, con uno sguardo particolare alla letteratura mitteleuropea. Da oggi troverete una selezione appetitosissima & slurposissima dei libri Miraggi in uno scaffale della Casa del Libro Mascali. E per i primi che compreranno un libro Miraggi ci sarà in regalo un altro titolo a sorpresa della stessa casa editrice.

Vi aspettiamo in libreria con questa e molte altre proposte.

Un carico di… manga!!

Un carico di… manga!!

Alla casa del libro Mascali è sbarcato un carico di meravigliosi manga tutti da collezionare.
Se anche voi amate i fumetti del Sol Levante, se siete fan di maestri come Go Nagai, Osamu Tezuka, Rumiko Takahashi, Jiro Taniguchi, Masamune Shirow e di tutti gli altri grandi artisti giapponesi che da anni sono diventati nostri inseparabili compagni di viaggio, se non potete fare a meno di pensare a come finirà e se finirà la saga di Berserk, se Lamù e Ranma vi fanno impazzire e Maison Ikkoku ancora di più, se non potete perdervi nessuna nuova uscita o ristampa di One piece, Jo-Jo, Sailor Moon, The Promised Neverland, One punch man, Slam dunk, Alita, Dragonball, Death Note e compagnia, vi aspettiamo alla Casa del Libro Mascali con la nostra ricchissima sezione dedicata all’arte del fumetto.
Ebbene sì, la Casa del libro Mascali di Siracusa è ora anche fumetteria, con un settore in continua espansione in cui potrete trovare manga, Marvel, Dc comics, fumetto d’autore, strisce, graphic novel, classici d’autore e fumetti contemporanei.
I libri più letti

I libri più letti

Con grande gioia e un certo siculo orgoglio ci siamo resi conto che i due libri più letti (e più venduti) nella Casa del Libro Rosario Mascali sono i due (meravigliosi) romanzi di Stefano Amato, Stupidistan, e di Veronica Galletta, Le isole di Norman. Due scrittori siracusani che hanno lavorato molto bene e stanno raccogliendo un meritatissimo successo non solo in città, ma su scala nazionale.

Come, che state dicendo? Che non li avete ancora letti? Be’, vi aspettiamo in libreria, allora, per farvi conoscere questi due grandi autori.

Stupidistan

Stupidistan

“Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono sicuri di sé mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi”.
Bertrand Russell, Il trionfo della stupidità

Proprio così, ci verrebbe da dire, e se lo deve esser detto pure Stefano Amato, che – da scrittore di razza qual è – non si è fermato alla mera constatazione, ma ci ha scritto su un intero, funambolico, esilarante romanzo. Stupidistan è tutto quello che avremmo voluto leggere in un romanzo ambientato in Sicilia, ma non abbiamo mai osato chiedere. Stupidistan è tutto quello che ci siamo spesso raccontati l’un l’altro mentre un altro pezzo della nostra famiglia era costretto a scappare perché con la sua laurea non riusciva a trovare un lavoro. Stupidistan è tutta la stupidità che ci siamo rimbalzati gli uni sugli altri fino ad assuefarci all’idea che sia normale andare in giro con il colletto rialzato, le scarpe fosforescenti e vestiti attillatissimi. Che fosse possibile vivere senza senza pensare, senza respirare, quasi, perché la strada è piena di persone che se ne vanno in giro su motorini privi di assicurazione passando sui calli dei passanti e irridendo i ciclisti. Stupidistan è La rivincita dei nerd reincrociato con Idiocracy e moltiplicato per Comma 22.

Stupidistan è il libro che attendevamo da tempo.

Riportiamo dalla quarta di copertina: In tutto il mondo la stupidità dilaga, e in particolare domina in Italia, soprattutto in Sicilia, ormai universalmente nota come Stupidistan. Patty Carnemolla, maldestra dog sitter romana, una notte ci si trova catapultata con l’inganno, e si risveglia in mezzo a mucchi di spazzatura, bambini che fumano sigarette Tabacco Siciliano e adulti obesi completamente ipnotizzati da schermi e slot-machine. All’urlo di “Uniti si vince!”, gli abitanti di Stupidistan hanno abolito scuole, tasse e tutte le regole; mangiano solo carne, consumano solo bevande dolci e gassate e si spostano solo a motore. Vegetariana, mediamente alfabetizzata e non fumatrice, Patty viene internata in manicomio, dove incontra altre persone come lei che hanno rinunciato a lottare e custodiscono gelosamente gli ultimi libri rimasti sull’isola. Patty invece rifiuta di arrendersi, sa che i libri rendono invincibili, e possono darti la pazienza e il coraggio di rimediare ai disastri della stupidità.

 

L’anno che non c’è mai stato

L’anno che non c’è mai stato

Cari amici della Casa del libro Mascali,
questa prima parte del 2020 è andata così, un anno “invisibile” in cui la pandemia da coronavirus ha fermato e ferito il mondo intero, sono stati sei mesi in cui ci siamo reinventati ogni giorno, rinnovando la promessa di mantenere aperto e attivo questo presidio culturale e umano che è divenuto (lo è sempre stato) la libreria.
Da febbraio abbiamo dovuto sospendere gli incontri (il mitico labirinto su Borges, lo storico circolo dei lettori ed i neonati circoli di lettura in lingua francese ed in inglese, nonché le presentazioni con gli autori e gli incontri sull’editoria indipendente).
Dall’undici marzo abbiamo dovuto chiudere l’accesso fisico alla libreria, ma abbiamo proseguito con le vendite online e con le spedizioni con corriere sia in città che nel resto d’Italia. Abbiamo superato il gap tecnologico e siamo entrati da portagonisti nei social con nuove iniziative sempre rivolte a coinvolgere il nostro pubblico e farlo uscire almeno con la fantasia dal quadrato delle mura domestiche in cui siamo stati confinati a causa del lockdown. Così è nata l’idea della Maratona di Letture andata in giro sui social. Siamo stati tra i primi a organizzare dirette Facebook delle presentazioni dei libri appena usciti durante la pandemia e che non volevamo abbandonare in mezzo ai flutti di una filiera in grande sconquasso.
Di noi si è parlato in tv, nel TG3 della Rai e nel TG Mediterraneo, per aver costruito dei ponti di parole tra la Turchia, l’Italia e la Spagna, coinvolgendo amici e conoscenti in uno scambio di scritti per narrare e orientare i giorni della quarantena. Non appena è stato possibile abbiamo deciso di riaprire, in controtendenza ad altre librerie che invece hanno valutato troppo rischioso aprire i luoghi fisici in piena pandemia. Sebbene dimezzati sia nei tempi (aprivamo solo al mattino) sia nel personale, perché il nostro caro Angelo non è ancora rientrato alla base, ci è sembrato importantissimo dare un messaggio positivo, che si riassume in poche parole:  ogni giorno, qualsiasi cosa accada, che sia grandine e pandemia, che sia cielo terso e soleggiato e librerie affollate di lettori desiderosi, scegliamo di esserci e dare il nostro contributo.
In questi primi sei mesi del 2020 siamo diventati più concreti. E dunque speriamo di essere divenuti più essenziali e sempre più convinti dell’importanza della cultura e del valore della letteratura. Abbiamo mantenuto e rafforzato relazioni intense con i nostri clienti e ne abbiamo creato di nuove, tramite il Giralibri, la guida all’uso dei social per i gruppi che intendevano comunque incontrarsi, tramite lunghe conversazioni telefoniche, e nuovi servizi di consulenza libraria (reading coach lo abbiamo voluto chiamare). Tra queste novità c’è un bel frutto che vorrei raccontarvi: la nascita di un circolo dei piccoli lettori (tra gli 8 e i 12 anni) che fa riferimento alla libreria e che seguiremo molto da vicino. Ma altre richieste ci arrivano e non vediamo l’ora di poter riaprire le stanze alle riunioni tra coloro che amano i libri.
Nel frattempo…
Stiamo rafforzandoci, avendo avuto l’opportunità di notare i nostri punti deboli e di valutare le strategie per farne la base per la ripartenza. Certo ci manca la curiosità e la voglia di letture vacanziere che i turisti della lunga estate siciliana portavano con sé. Tuttavia in questi mesi senza rappresentazioni classiche, senza attori e artisti e cultori dei classici a spasso per Ortigia e con cui costruire castelli in aria riscopriamo i nostri più vicini, che ci danno la forza di continuare. Siamo noi per primi la nostra quotidiana bella e giusta novità.