Agosto 2017 - Pagina 2 di 2 - Casa del Libro
Storie di Avatar e altri dei

Storie di Avatar e altri dei

Storie di Avatar e altri Dei di Carola Benedetto (Laksmi edizioni 2011) nasce dal proposito di offrire al vasto pubblico italiano uno sguardo sul mondo mitilogico e religioso indù, sul senso del divino di questa tradizione e sulle sue epifanie potenti. Una nuova forma di divulgazione a partire dalle miniature rajput della collezione Ducrot che narra in maniera fluida e poetica le gesta di alcune coppie divine: Shiva e Parvati, Krisna e Radha, Rama e Sita.

Ne parlano con l’autrice: Luciana Ciliento e Stefania Rossitto
venerdì 25 Agosto alle ore 19.30 nel cortile dell’ex Convento di San Francesco d’Assisi , via Gargallo 67

Il mondo salverà la Bellezza?

Il mondo salverà la Bellezza?

Il mondo salverà la Bellezza? (Ponte alle Grazie 2015) è il titolo di un piccolo pamphlet dell’archeologo e storico dell’arte Salvatore Settis, il quale si interroga e ci interroga sul futuro che vogliamo costruire oggi, sulla nostra capacità di assumerci la responsabilità non soltanto verso i nostri simili bensì verso il pianeta ed il creato. Un’etica dell’individuo e della comunità che superi le lontananze culturali, geografiche ed econimiche, che consenta un’utopia possibile: tessere insieme ambiente naturale e vita sociale.

L’ordine del tempo di Carlo Rovelli

L’ordine del tempo di Carlo Rovelli

L’ordine del tempo (Adelphi 2017) è il secondo breve saggio divulgativo di Carlo Rovelli. Il tempo, come altre categorie che hanno definito a lungo le cornici della comprensione umana, si sta dileguando. Esso è un mistero non solo per i profani, ma anche per i fisici, che hanno visto il tempo trasformarsi in modo radicale, da Newton a Einstein, alla meccanica quantistica, infine alle teorie sulla gravità a loop, di cui Rovelli stesso è uno dei principali teorici. Nelle equazioni di Newton il tempo era sempre incluso, ma oggi nelle equazioni fondamentali della fisica il tempo sparisce.Passato e futuro non si oppongono più come a lungo si è pensato. E ciò che per la fisica si dilegua è proprio ciò che chiunque crede sia l’unico elemento sicuro: il presente. Rovelli ci aiuta ad attraversare le diverse concezioni teoriche del tempo per affacciarci verso il nostro prossimo sguardo sull’esistenza umana in questo universo. “..e un essere umano? certo non è una cosa: è un processo complesso, in cui, come nella nuvola sopra la montagna, entrano ed escono aria, cibo, informazioni, luce, parole, e così via..un nodo di nodi in una rete di relazioni sociali, in una rete di processi chimici, in una rete di emozioni scambiate con i propri simili”